La mia Sicilia-2

La cucina siciliana ha la particolarità di essere estremamente varia, questo è dovuto ad una diversità di tradizioni ed ingredienti fra le zone costiere e quelle dell’interno, che a sua volta si combina con i diversissimi retaggi lasciati dalle dominazioni dei diversi popoli che si sono succedute nell’isola e che, con il passare dei secoli, hanno lasciato tracce evidenti nella cultura locale.

A Siracusa e a Ragusa la cucina siciliana eredita in modo evidente la tradizione di semplicità e la familiarità con l’utilizzo dei prodotti della terra proprie della cucina della Magna Grecia, ed è parente molto stretta della cucina contadina dell’interno, caratterizzata dall’estensivo utilizzo di verdure, come per esempio la melanzana ( protagonista di ricette esaltanti come le melanzane alla parmigiana ), contrapposto ad un utilizzo di carne, soprattutto il maiale ed il castrato, relativamente modesto e per lo più relegato ai giorni di festa.

Nei pressi di Palermo le tradizioni culinarie attengono maggiormente alla cultura francese, più elaborata e sofisticata, ne sono esempi u aglassatu, la caponata di melanzane, il fassumauru o gli involtini alla palermitana.

Vicino a Trapani il pesce in tutte le sue forme è l’alimento principale ma la ricetta del cuscusu, versione italiana del cous cous magrebino, la dice lunga sull’influenza araba di cui risente questa zona.

A Messina le specialità tipiche sono soprattutto a base di riso e stoccafisso, ma si sente forte l’influenza della Francia, per esempio con pietanze come la zuppa “u sciusceddu”, tipica di Messina ma sicuramente di origine francese.

A Catania e Ragusa la cucina si rifà invece in modo rilevante all’antichità classica e alla tradizione del mondo contadino, si vedano per esempio ricette come “u pastizzu”, una tipica focaccia ripiena di pasta condita con le verdure, o primi come la “Pasta alla Norma” a base di salsa di pomodoro, melanzane fritte, ricotta salata e basilico.

Ma nella cucina siciliana, a causa delle estese coltivazioni di grano da sempre presenti in tutta l’isola, si trovano come tratti comuni la pasta ed il pane. La pasta è spesso arricchita da condimenti di vario tipo, come per esempio la carne o il pesce o la verdura; ottimi e gustosi esempi sono la pasta alle sarde di Palermo, la pasta con il finocchio selvatico di Catania, la pasta con i broccoli fritti di Trapani, o ancora la ‘ncaciata di Messina o i maccheroni al forno di Ragusa.

Anche il pane è un vero e proprio simbolo della cucina siciliana, in ogni parte della Sicilia il pane è diverso per forma e per sapore e anche quando è raffermo viene usato per fare minestre o zuppe di pane cotto o ripieni per le varie pietanze della cucina siciliana.

Testardo nel consigliare vini Siciliani, Un po‘ per amore della mia terra, Un po‘ perche senza nulla togliere a tanti altri ottimi vini, e‘ La storia che e‘ importante: La Sicilia rivendica con forza e sente intimamente propria la denominazione di “terra della vite e dell’ulivo”, che riporta, nel segno della continuità, all’antichità più remota e alla culla della civiltà mediterranea.

Alcamo Doc, Moscato di Pantelleria, Insolia o Ansonica, Nero d’Avola Cerasuolo di Vittoria,

Moscato di Noto  Moscato di Siracusa, Vino dell’Etna, Malvasia delle Lipari.

Primato che spetta ai Fenici l’aver introdotto la pregiata bevanda in tutto il Mediterraneo e, naturalmente, anche in Sicilia. Ma il ritrovamento di viti dette “ampelidi” scoperte alle falde dell’Etna e nell’Agrigentino, dimostrano la presenza della vite selvatica, facente parte della rigogliosa flora mediterranea, già nell’Era Terziaria.

Con l’arrivo dei Greci nell’Isola

Ricordati di pulirti la bocca prima di bere dal bicchiere.

E questa una delle raccomandazioni che nel tardo 1200 un anziano Signore ad un giovane che vuole ben figurare nell’alta società dell’epoca.

Un pizzico di zafferano, rende un piatto “degno delle divinità immortali

Pasta all'uovo (egg pasta)

Image via Wikipedia

Short Pasta

Image via Wikipedia

Fresh Pasta

Image via Wikipedia

Post a comment or leave a trackback: Trackback URL.

Lascia un commento

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: