Vivere in Germania.


CHI SONO I RISTORATORI ITALIANI IN GERMANIA.
In Germania la stragrande maggioranza dei “RISTORANTI ITALIANI” sono improvvisati da individui che nulla hanno a che fare con la gastronomia Italiana.
La cucina italiana viene letteralmente falsata, questo non rende onore assolutamente alle nostre secolari culture in campo culinarie.
Essere rappresentati da individui del genere non rende onore alla gastronomia Italiana, né all’Italiani ma ancor più a chi di mestiere a sempre fatto il cuoco nel rispetto delle tradizioni Italiane.
Chi sono i molti “Ristoratori” Italiani in Germania?:
Muratori, operai di fabbrica senza arte ne parte ignoranti sia in campo culinario che in campo scolastico.
Sono coloro i quali se chiedi un canarino ti mandano in un negozio di animali, e se chiedi un’alcaselzer ti dicono che nella macchinetta delle sigarette non li hanno trovati.
Questi sono la stragrande maggioranza di “RISTORATORI” Italiani in Germania.

MAFIA: ‘NO, GRAZIE!’, A BERLINO INIZIATIVA RISTORATORI (ANSA) – BERLINO, 21 AGO
Ristoratori di Berlino hanno lanciato oggi l’iniziativa “Mafia? no grazie!” impegnandosi a denunciare alle autorità le richieste del “pizzo” da parte di criminali. “Chi si piega alla mafia è una persona senza dignità” ha detto Laura Garavini dell’Uim, l’Unione Italiani nel Mondo che collabora all’iniziativa nata come reazione di base agli omicidi di Duisburg, nella conferenza stampa organizzata dai ristoratori italiani di Berlino.”Non abbiamo nulla a che fare con la mafia e ci ribelliamo a ogni richiesta di pizzo – ha detto Garavini – Anche se non è detto che questo sia privo di pericoli.
In Sicilia in una analoga iniziativa della società civile, gli imprenditori che avevano aderito si sono visti bruciare le loro aziende”. Angelo Bolaffi, direttore dell’istituto di cultura italiano presso l’Ambasciata d’Italia a Berlino presente alla conferenza stampa, ha proposto una grande manifestazione a Berlino contro la mafia. “La gastronomia è una parte della cultura italiana.
Se la gastronomia italiana è colpita dalla mafia allora tutta la nostra cultura ne risente” ha sottolineato Bolaffi.
L’iniziativa, idealmente legata a “Addio al Pizzo” dei giovani siciliani, è aperta ai 300 ristoratori italiani di Berlino – 17 hanno già aderito – e del resto della Germania.
Leggi l’Articolo clicca qui’

“UOMINI CHE SI PIEGANO ALLA MAFIA SONO UOMINI SENZA DIGNITÁ.” DOPO LA STRAGE DI DUISBURG LA UIM PRENDE POSIZIONE INSIEME AD ALCUNI DEI PIÚ RINOMATI RISTORATORI ITALIANI A BERLINO

Leggi l’Articolo clicca qui

 Link interessanti.

Lascia un commento

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: